avvocato roma eur

Omicidio colposo e colpa medica: la Corte di appello che riforma la sentenza assolutoria di primo grado è obbligata alla motivazione rafforzata rinnovando l’istruttoria dibattimentale

Si segnala ai lettori del blog la sentenza 10175.2020, resa dalla IV Sezione penale della Corte di Cassazione, scrutinando un caso di responsabilità medica per il quale l’imputata aveva riportato condanna nel doppio grado di merito…
avvocato roma eur

Prescrizione di medicinali a base di sostanze stupefacenti: risponde dei reati previsti dal D.P.R. 309/1990 il medico che prescrive i medicinali con effetto psicotropo per finalità estetiche e non terapeutiche.

Si segnala ai lettori del blog la sentenza 10175.2020, resa dalla IV Sezione penale della Corte di Cassazione, scrutinando un caso di responsabilità medica per il quale l’imputata aveva riportato condanna nel doppio grado di merito…
avvocato roma eur

Il rifiuto del paziente di sottoporsi a terapia emotrasfusionale per convinzioni religiose non configura ipotesi di concorso colposo del creditore e non incide sulla determinazione del danno risarcibile.

Si segnala ai lettori del blog la sentenza 10175.2020, resa dalla IV Sezione penale della Corte di Cassazione, scrutinando un caso di responsabilità medica per il quale l’imputata aveva riportato condanna nel doppio grado di merito…
avvocato roma eur

Non rispondono di omicidio colposo i medici del pronto soccorso che abbiano omesso di sottoporre il paziente a lavanda gastrica in seguito ad intossicazione da psicofarmaci se non vi è evidenza scientifica del comportamento alternativo salvifico

Si segnala ai lettori del blog la sentenza 10175.2020, resa dalla IV Sezione penale della Corte di Cassazione, scrutinando un caso di responsabilità medica per il quale l’imputata aveva riportato condanna nel doppio grado di merito…
avvocato roma eur

L’accoglimento della domanda di risarcimento del danno parentale proposta iure proprio dai nipoti della nonna deceduta prescinde dal rapporto in convivenza

Si segnala ai lettori del blog la sentenza 10175.2020, resa dalla IV Sezione penale della Corte di Cassazione, scrutinando un caso di responsabilità medica per il quale l’imputata aveva riportato condanna nel doppio grado di merito…
avvocato roma eur

Responsabilità contrattuale della struttura sanitaria: la Suprema Corte fa il punto sulle regole di riparto dell’onere probatorio tra paziente-creditore e struttura sanitaria-debitore

Si segnala ai lettori del blog la sentenza 10175.2020, resa dalla IV Sezione penale della Corte di Cassazione, scrutinando un caso di responsabilità medica per il quale l’imputata aveva riportato condanna nel doppio grado di merito…
avvocato roma eur

Omicidio colposo per occlusione intestinale: rispondono di omicidio colposo i medici attendisti se l’inerzia chirurgica non è prescritta da linee guida o buone prassi accreditate dalla comunità scientifica

Si segnala ai lettori del blog la sentenza 10175.2020, resa dalla IV Sezione penale della Corte di Cassazione, scrutinando un caso di responsabilità medica per il quale l’imputata aveva riportato condanna nel doppio grado di merito…
avvocato roma eur

La responsabilità civile dell’esercente professione sanitaria e della struttura a distanza di tre anni dalla Gelli – Bianco

Si segnala ai lettori del blog la sentenza 10175.2020, resa dalla IV Sezione penale della Corte di Cassazione, scrutinando un caso di responsabilità medica per il quale l’imputata aveva riportato condanna nel doppio grado di merito…
avvocato roma eur

Non sussiste prova del dolo di peculato a carico del medico che esercita in regime intra moenia che trattiene per sè somme esigue rispetto al volume delle prestazioni erogate.

Si segnala ai lettori del blog la sentenza 10175.2020, resa dalla IV Sezione penale della Corte di Cassazione, scrutinando un caso di responsabilità medica per il quale l’imputata aveva riportato condanna nel doppio grado di merito…
avvocato roma eur

Rispondono del delitto di omicidio colposo i medici che hanno omesso di prescrivere l’applicazione del defibrillatore impiantabile al paziente affetto da cardiopatia ischemica e deceduto per aritmia ventricolare.

Si segnala ai lettori del blog la sentenza 10175.2020, resa dalla IV Sezione penale della Corte di Cassazione, scrutinando un caso di responsabilità medica per il quale l’imputata aveva riportato condanna nel doppio grado di merito…